Home Biografia

Biografia

Cresciuta a Parigi, Maya frequenta il Collège des Arts Appliqués e segue i corsi di storia dell’arte al Musée du Louvre. La morte precoce dei suoi genitori la obbliga ad abbandonare gli studi. Inizia a lavorare come illustratrice all’Institut Marey poi alla rivista Le Concours Médical.

 

Nel 1966 si trasferisce negli Stati Uniti e prosegue la sua carriera d’ illustratrice, lavorando per diverse riviste e case editrici fra cui Little Brown & Company a Boston e il Women’s Day Magazine a New York.

 


Dal 1980 si dedica alla pittura ad olio. Negli Stati Uniti i suoi dipinti sono esposti a Filadelfia, Los Angeles e Chicago così come in Francia, Italia, Gran Bretagna, Spagna, Svezia, Germania, Olanda, Polonia e in Giappone. Oltre alle mostre personali partecipa a numerose esposizioni collettive. Maya è regolarmente invitata a partecipare ad Art en Capital al Grand Palais a Parigi. Le sue opere fanno parte di numerose collezioni private e pubbliche e tra queste ultime quella del Musée d’Art Naif Yvon Daigle, a Québec, Canada. Dal 2002, Maya e suo marito si sono trasferiti in Valle d’Aosta. Di recente ha illustrato una raccolta di leggende italiane intitolata «Piemonte Fantasioso». I dipinti di Maya sono presenti in un libro intitolato «Le chat dans l’Art contemporain«, edizioni Abbate-Piolet, France.

 

Nel 1984, in vista della celebrazione del centenario della vaccinazione contro la rabbia e su consiglio del Direttore del Wistar Institute di Filadelfia e l’aiuto della Fondazione Mérieux, Maya parte alla ricerca dei pastelli eseguiti da Louis Pasteur durante la sua gioventù, per la maggior parte sconosciuti fino ad allora. Un’avventura rocambolesca che la spinge a solcare la Francia alla scoperta di notai, eredi e proprietari attuali di questi pastelli e a studiare documenti dell’Istituto Pasteur e della Biblioteca Nazionale per identificare disegni, schizzi e pastelli. Fu un anno di lavoro accanito e appassionante che le permise di scoprire una quarantina di opere. Presentò la conclusione di questa ricerca con una serie di conferenze attraverso gli Stati Uniti e il Giappone quindi all’Istituto Pasteur di Parigi ed anche in un libro dedicato a questa commemorazione.

 

English (United Kingdom)French (Fr)Italian - Italy